LESSICO FAMIGLIARE
La Psicoanalisi diventa la lente di ingrandimento attraverso la quale vengono affrontate tematiche quali la scuola, la madre, il padre, il figlio, il tutto tessuto dalla grandissima competenza dello scrittore e psicoanalista Massimo Recalcati.
Il link di seguito. Buona visione! 

https://www.raiplay.it/programmi/lessicofamigliare/




La Sindrome dell'imperatore: i bambini tiranni

Risultati immagini per bambini tiranni

Che cosa accade quando i bambini prendono il potere? Quando i genitori sono in ostaggio dei figli?

Sono i pedagogisti a definire "tiranni" questi bambini che esercitano una sorta di tirannia nei confronti dei genitori, bambini che decidono cosa sia giusto e cosa sia sbagliato. Questa sottomissione dei genitori non è sana per i figli, i quali crescono con un atteggiamento ostile nei confronti della famiglia e con un'idea autoritaria che prima o poi farà loro pagare un caro prezzo.

Un bambino che presenta la Sindrome dell'Imperatore sceglie sempre cosa mangiare, cosa devono fare gli altri, quando uscire, dove andare in vacanza...è lui che detta le legge, che comanda su se stesso e sugli altri.

Perché i genitori non agiscono di conseguenza? Perché hanno paura ma, soprattutto, perchè hanno permesso ai loro figli di sottometterli.

Il video che troverete di seguito è tratto da un'intervista a Piero Angela. 

Mi sembra molto significativo rispetto a questo tema, per questo ho deciso di proporvene uno stralcio.

Sono sempre di più i genitori che impongono un'educazione passiva ai loro figli, facilitando la trasformazione di questi bambini in essere autoritari.

Diventa essenziale e prioritario insegnare ai nostri figli il valore dello sforzo perchè essi sappiano che è importante essere responsabili e rispettosi verso gli altri. 

Stabilire dei limiti è necessario. I genitori crescono persone che, un giorno, dovranno convivere con il mondo e delle quali devono essere orgogliosi. Se a loro non importa, di certo non vedranno mai un cambiamento.

I bambini autoritari sbatteranno la testa più volte fino a che impareranno la lezione, ma non capiranno perché nessuno li ha mai aiutati educandoli sin dall’inizio.